Servizi audiovisivi

Open Space Technology con M. Sclavi e G. Amato (Bologna, 2 giugno 2012) – Foto di W. Massucco

Bluindaco Productions realizza servizi audiovisivi nei quali presta particolare attenzione agli approfondimenti critici, nel dietro le quinte di ogni evento, attraverso interviste mirate a soggetti significativi (relatori, espositori, partecipanti all’evento, operatori dei media, gente di strada, ecc.).  I nostri servizi non sono dunque dei semplici “resoconti”, ma piuttosto Video di approfondimento, nei quali immagini e interviste si alternano in modo che i diversi punti di vista vengano evidenziati ed opportunamente analizzati.

…….. di seguito i nostri servizi

 

Nuovi Poveri: la legge 14/2015 e il nuovo tirocinio per l’inclusione sociale

Il rovesciamento della prospettiva nella nuova tipologia di tirocinio per l’inclusione sociale delle persone in condizione di fragilità e vulnerabilità – Seminario sulla Legge regionale 14/2015 Emilia Romagna (disciplina a sostegno dell’inserimento lavorativo e dell’inclusione sociale).

Con la partecipazione della dirigente regionale Paola Cicognani e della consigliera regionale Manuela Rontini.

Evento promosso da Porta Aperta http://www.porta-aperta.org/
in collaborazione con CSI Volontariato e Circolo MCL Tommaso Moro Modena (Espo, Modena, 14/3/2016).

 

Servizio di Wilma Massucco

Clicca qui per la playlist completa.

 

Un seminario sulle Linee Guida sulla grave marginalità sociale adulta

A Modena un evento, promosso da Porta Aperta e CCT fioPSD in collaborazione con Associazione Servizi per il volontariato di Modena, il Progetto regionale “Accogliere per ricominciare” e la cooperativa sociale “L’Angolo”, che ha visto la partecipazione di Paolo Pezzana, presidente fioPSD (Federazione Italiana degli Organismi per le Persone Senza Dimora) ed esperto nella segreteria tecnica che ha redatto le Linee Guida per il contrasto alla Grave Marginalità Sociale adulta. L’incontro è stato dedicato all’approfondimento di questo importante documento che indica le migliori esperienze e pratiche, a livello nazionale, per contrastare le forme di emarginazione più gravi.

L’obiettivo è stato non solo quello di approfondire e studiare il documento, ma soprattutto quello di mettere in evidenza i servizi che, anche a Modena e in Emilia-Romagna, vanno creati, potenziati o rinnovati per far sì che le Linee Guida non restino un elenco di buone intenzioni, ma vengano effettivamente applicate a livello regionale e territoriale.

Servizio di Wilma Massucco

Clicca qui per la playlist completa.

 

L’accoglienza di profughi e migranti a Modena

Estratto video dell’evento (Modena, Teatro Tempio, 12 dicembre 2015), organizzato e promosso da Porta Aperta e da Caritas diocesana, con il patrocinio del Comune di Modena e del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università agli Studi di Modena e Reggio-Emilia.
Servizio di Wilma Massucco

Clicca qui per la playlist completa.

In collaborazione con: Associazione IntegriaMO, GMI Modena Giovani Musulmani d’Italia, Circolo MCL Tommaso Moro, AVIS, CSI, CSI Volontariato, Cometa99 soc. coop., Alecrim Work soc. coop. , L’Angolo soc. coop.,Amazzonia Sviluppo, Avvocato di Strada 

 

Cambiare il nostro essere per cambiare il nostro fare: il Coaching secondo Gianpiero Collu

Gianpiero Collu è esperto di Life Coach, Business Coach, Leadership Trasformazionale, Executive coaching. Collabora con ARCA Network.
Servizio di Wilma Massucco
Musica di Emmanuele Dicembrino

Clicca qui per la playlist completa.

Emergenza rifiuti a Paravati a 3 gg dalla Festa di Natuzza, 25.000 pellegrini previsti

Nota bene: 24 ore dopo le riprese video di questo servizio, tutta la spazzatura della zona è stata rimossa ….. potere dei media? della voce di popolo? o potere di Natuzza?? Paravati (Comune di Mileto, VV): a 3 gg dalla Festa della Mamma dedicata a Natuzza Evolo, la mistica di Paravati – festa per la quale è previsto l’arrivo in paese di oltre 20.000 pellegrini – montagne di rifiuti si riversano per le strade. Interviste a passanti, barista, anziani seduti sulla sedia davanti all’immondizia. Testimonianze di richieste scritte da parte dei cittadini a pubblici ufficiali che ancora non hanno dato risposta. Nonostante questa drammatica situazione, bollette per l’immondizia da 650 Euro…… GUARDA IL VIDEO !

“La vita non perde valore” incontra gli insegnanti

Cosa pensano gli insegnanti di scuole medie e superiori della proiezione a scuola del Documentario “LA VITA NON PERDE VALORE, Padre Berton e gli ex bambini soldato della Sierra Leone” e della discussione a seguire con gli studenti? Evento promosso dal MEMO, multicentro educativo del comune di Modena. Per il percorso educativo associato al Documentario vedi Recupero di ex bambini soldato in Africa http://mymemo.comune.modena.it/itinerari/itinerari/63481

Alta tensione a Prato, le istituzioni incontrano i cittadini

Un esempio di gestione creativa dei conflitti: tensioni, provocazioni, i cittadini si scaldano, le istituzioni si mettono in discussione, i mediatori supportano. Servizio realizzato nell’ambito del Progetto “Dialoghi interculturali” con il contributo di Unione Europea, Comune di Prato, Ministero dell’Interno. Gli Open Space Technology sono stati coordinati dalla Prof. Anja Baukloh – Università di Firenze (polo P.I.N.) e Studio Mediazioni.

Una breccia nella casta – Open space sulla Legge per il Finanziamento pubblico dei partiti

E’ possibile il coinvolgimento “dal basso” di cittadini anche nel caso di un’attività che fino ad oggi è stata di esclusivo appannaggio della classe politica dirigente?  Bologna, 2 giugno 2012: Open Space Technology sulla Proposta di legge relativa al Finanziamento pubblico ai partiti, coordinato da Marianella Sclavi e Gerardo de Luzenberger, con la partecipazione di Giuliano Amato (super – tecnico incaricato dal governo Monti di valutare la Legge per il finanziamento pubblico dei partiti).

Open Space sulle pari opportunità a Prato

Un Open Space a Prato, città ad altissima presenza multietnica, sul tema delle Pari opportunità tra uomini e donne. Come non cogliere lo slancio in avanti degli immigrati? E la domanda opportuna: “dove sono finiti gli uomini”?

Città di Modena: come migliorare la convivenza tra culture diverse?

Come promuovere una migliore convivenza tra culture in una realtà ormai multietnica come è la città di Modena? Lo abbiamo chiesto a italiani, immigrati di diverse etnie, rappresentanti di istituzioni. OST a Modena, 2 giugno 2010 – guarda il video: (1) regole dell’OST (2) le idee dei partecipanti (3) intervista a Marianella Sclavi al termine della giornata