Rassegna stampa

english version - Life does not lose its value

english

Premio Nazionale Diritti Umani 2014 - Riconoscimento Speciale a Wilma Massucco (Premio Maria Rita Saulle, Roma, 21/10/2014

Premio Nazionale Diritti Umani Maria Rita Saulle 2014  – Riconoscimento Speciale a Wilma Massucco

Al via La Fiction Le Donne di Genova – 50 puntate, regia di Wilma Massucco

Martedì 21 marzo 2017: prima puntata della Fiction Le Donne di Genova.

Regia, riprese e montaggio di Wilma Massucco. Sceneggiatura di Pinuccia Messina. Da un’idea di Francesco Mortola (Mediaset).

Su Telegenova, tutti i martedì, giovedì, sabato, ore 19.35. Per un totale di 50 puntate.

Barile racconta la sua grappa ai laureandi di Pollenzo

Alessandria News, 25 marzo 2016 – Visita alla distilleria Borbar per gli studenti della triennale di Scienze Gastronomiche. “Qui si respira la forza della trazione”. “Ragazzi – il consiglio del grande distillatore genovese – siate tenaci”.

Il Re della Grappa apre la distilleria a 80 laureandi

La Stampa, 24 marzo 2016 – Una grappa a cinque stelle da scoprire e un imprenditore volitivo e coraggioso da cui imparare. Ghiotta lezione, quella di oggi, per gli studenti dell’università di Scienze gastronomiche di Pollenzo, che passeranno una giornata nella distilleria di Luigi Barile a Silvano d’Orba, uno dei borghi italiani della grappa. Ottanta ragazzi dell’ultimo anno di corso che non torneranno a casa con in tasca solo i segreti di uno dei più celebri distillati italiani ma anche con le pillole di saggezza di Gino Barile.

L’ingrediente della grappa migliore? L’ostinazione

Il Venerdì di Repubblica, Massimo Calandri, 11 marzo 2016

Gino Barile e i segreti della grappa che incanta

articolo Cremonesi CORRIERE Luigi Barile Chi l'avrebbe mai detto?Corriere della Sera, Marco Cremonesi, 29/01/2016

Lui è un autentico signore operaio, con la cravatta che spunta sotto la tuta da lavoro.

È genovese, ha 83 anni,  e ancora sale su e giù, cento volte al giorno, dalla scaletta di legno tra la bocca della fornace e quelle degli alambicchi……

 

 

Su Luigi Barile è stato realizzato anche un documentario – Chi l’avrebbe mai detto? – di Wilma Massucco

 

 

20^ Grappa Barile Day

Vocacibario, di Virgilio Pronzati, ottobre 2015 – A creare dalle vinacce di Dolcetto d’Ovada un distillato d’Autore, Luigi Barile, un personaggio che potrebbe definirsi d’altri tempi. Il successo acquisito se lo è conquistato con sacrifici, caparbietà e ingegno.

“Fondazione farsa succubi di Repetto”. Il j’accuse di Barile

Repubblica, di Marco Preve, 7 ottobre 2015 – Nel mirino la decisione del consiglio di indirizzo “Il cavaliere ha pure potuto votare per salvarsi”.

Carige, i piccoli azionisti attaccano la Fondazione

Repubblica, di Marco Preve, 7 ottobre 2015 – Il j’accuse di Luigi Barile: “Una vergogna Repetto ancora nel Consiglio”. Nel mirino la decisione del Consiglio di indirizzo: “Il cavaliere ha pure potuto votare per salvarsi”.

Colpo alla distilleria Barile di Silvano d’Orba: trafugate 230 bottiglie di grappa da collezione

La Stampa – di Daniele Prato, 14 aprile 2015 – Tra le altre bottiglie rubate, quelle della serie dedicata a Giuseppe Verdi, quelle degustate dai capi di stato al G8 di Genova e al G20 canadese e altre grappe invecchiate

Rubata la grappa del G8: 230 bottiglie sparite dalla distilleria Barile

Repubblica, 14 aprile 2015 – Il colpo a Silvano d’Orba, in provincia di Alessandria. Erano state prodotte per essere donate ai capi di Stato a Genova nel 2001. L’imprenditore: “E’ un furto su commissione. Offro una ricompensa per la restituzione”

Luigi Barile lascia il PD: “Finirà come con la Carige, me ne vado adesso per dignità”

Luigi Barile Addio al PD Repubblica

Coerente fino in fondo.

E’ il protagonista del documentario Chi l’avrebbe mai detto?, regia di Wilma Massucco, Bluindaco Productions © 2014

 

 

 

STEREOTIPI DI GENERE SUL LAVORO: nel PROGETTO DIDATTICO un NUOVO DOCUMENTARIO di WILMA MASSUCCO

Articolo PrimaPagina Progetto UDI lavoro 15genn2015E’ il nuovo progetto per le scuole, promosso dall’Udi Modena in collaborazione con il Centro Documentazione Donna, a cui partecipa anche Bluindaco Productions con la realizzazione di un documentario, regia di Wilma Massucco. Obiettivo: portare studentesse/i e professionisti a riflettere sulla complessità del mondo del lavoro oggi in Italia, e sui diversi approcci che ciascuno di noi, nonostante la crisi economica in atto, può mettere in campo per liberarsi da quegli stereotipi di genere che purtroppo ancora troppo spesso frenano la realizzazione personale.

Con il patrocinio del Comune di Modena e con il contributo della Fondazione Cassa di risparmio di Modena. 

Chi l’avrebbe mai detto!?! Lo Spirito dei Tempi ….. 

Il titolo sopra è stato preso in prestito dal nome del Film Documentario  di Wilma Massucco da poco uscito e dedicato alla Storia di Luigi Barile, Distillatore per passione della nostra Acquavite Nazionale, la Grappa. E’ una storia veramente molto affascinante, semplice ma coinvolgente, che racconta del carattere e delle pulsioni di un uomo dedito a coltivare le proprie passioni non curante di quello che il mondo circostante provava a imporre……

CHI L’AVREBBE MAI DETTO, L’incredibile storia di Luigi Barile e delle ‘sue’ grappe

Foto Gino 3 dic GE

Luigi Barile non è un semplice commercialista, non foss’altro perché per molti anni, complice la grande amicizia con Don Andrea Gallo, si è occupato di tutti gli aspetti fiscali riguardanti la Comunità di San Benedetto al Porto, che proprio oggi -8 dicembre 2014- festeggia il suo 44° compleanno alla Chiamata del Porto di Genova….

 

di Giorgio Macario, Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari

 

 

 

 

 

Secolo XIX Barile Un esempio di Imprenditoria in stile genovese. Documentario

Prossimamente …. il Ragionier Barile in cattedra all’Università! Chi l’avrebbe mai detto? Il documentario.

Articolo di Ferdinando Fasce, Professore ordinario di Storia moderna Università di Genova. Il Secolo XIX, mercoledì 3 dicembre 2014.

 

Repubblica c-Una-vita-da-film-Gino-Barile-raccontato-da-Wilma-MassuccoRepubblica ‘Una vita da film’ Gino Barile raccontato da Wilma Massucco

Gino Barile una vita da film. Il ciabattino che sfida i potenti – Repubblica, 2 dicembre 2014, articolo di Bettina Bush. Sarà presentato domani al Galata il film di Wilma Massucco sul “Re delle grappe” amico di Don Andrea Gallo.

Pagina ufficiale del documentario CHI L’AVREBBE MAI DETTO?: http://bluindaco.org/documentary/chi-lavrebbe-mai-detto/

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=xmrFWIsDg9Y

 

 

Gino Barile a Striscia la Notizia

Logo Striscia la NotiziaLocandina Docu c GinoBarile

Gino Barile, il protagonista del documentario Chi l’avrebbe mai detto? a Canale5, Striscia la Notizia 28 novembre 2014 Puntata No. 59, sezione Paesi e paesaggi

 

 

 

 

 

 

 

 

Gazzetta di Modena, Wilma Massucco intervistata sul nuovo documentario sul “re della grappa”

Gazzetta di Modena, 8nov2014, p. 29

Gazzetta di Modena, 8 novembre 2014

 

MODENA. È la storia di un giusto, un uomo solido, che dalla vita ha avuto tanto perché ha dato tanto, rischiando in tutta coscienza e in prima persona. E a raccontare questa storia è una donna, la regista modenese Wilma Massucco, sensibilità rara e occhio esperto nel riconoscere quando dietro a una persona c’è vera sostanza. Lui è Luigi Barile ….. di Claudia Benatti.

 

Il Fatto Quotidiano, Andrea Scanzi, recensione del documentario CHI L’AVREBBE MAI DETTO?

Scanzi sul FQ 31ott2014 Il Documentario

Il Fatto Quotidiano, 31 ottobre 2014

 

 

 

BARILE NON VUOL DIRE SOLO GRAPPA. Il mondo è per nulla avaro di storie come questa, in direzione ostinata e contraria. L’autrice l’ha giustamente eternata, con la grazia garbata che Gino meritava e merita……di Andrea Scanzi

 

 

 

 

 

Premio Nazionale per la Libertà religiosa, Diritti Umani 2014 – Avvenire/Mondo

Invito Premio Diritti Umani 2014- Maria Rita Saulle

Avvenire Asia Bibi articolo

L’Istituto di Studi Politici S. Pio V di Roma ha assegnato, attraverso il Premio Maria Rita Saulle 2014, tre Riconoscimenti Speciali:

ad Asia Bibi, cristiana del Pakistan, in carcere da quattro anni, accusata di blasfemia e condannata a morte;

ad Antonio Marchesi, presidente Amnesty International Italia;

a Wilma Massucco, regista e produttrice del documentario La vita non perde valore, sui bimbi soldato.

Con il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati.

 

 

 

 

Il “miracolo” della Grappa Barile in un documentario

Locandina Docu c GinoBarile

 

Domenica 19 ottobre, nell’ambito della 19^ Festa della Grappa Barile (Silvano d’Orba, AL), verrà proiettato in anteprima il documentario (della durata di 55 minuti) “Chi l’avrebbe mai detto? Storia di Luigi Barile (Gino per gli amici)” di Wilma Massucco, vincitrice di un Riconoscimento Speciale al Premio nazionale sui diritti umani “Maria Rita Saulle” 2014.

 

Guarda il TRAILERhttps://www.youtube.com/watch?v=xmrFWIsDg9Y

 

 

 

 

Il modello educativo di Padre Berton in una Tesi di Laurea all’Università La Bicocca di Milano

 Il documentario LA VITA NON PERDE VALORE, Padre Berton e gli ex bambini soldato della Sierra Leone  (Bluindaco Productions © 2012) diventa oggetto di una tesi di Laurea all’Università Bicocca di Milano (*), Corso di Laurea in Scienza dell’educazione.

Tesi di Laurea di Sara Pauselli, titoloUn laboratorio per la rieducazione degli ex bambini soldato in Sierra Leone

Relatrice Prof.ssa Mariangela Giusti – A.A. 2012/2013

Oggetto della tesi: presentare un progetto educativo per il recupero di ex bambini soldato  ispirato all’attività svolta in Sierra Leone da Padre Giuseppe Berton e dal FHM, Movimento Casa Famiglia da lui stesso fondato, e oggi portato avanti dal Dott. Roberto Ravera.

La tesi nasce a seguito della visione del documentario La Vita Non Perde Valore e ruota intorno alla domanda, che caratterizza non solo il documentario ma la vita intera di Berton: Quale sarà il futuro di una generazione così gravemente mutilata della propria infanzia?

(*) Nella classifica del Il Sole 24 ORE, la Bicocca si posiziona al settimo posto, seconda tra le università lombarde. 

A MOnDO NOSTRO, Recensione su Voghera On Line

Il documentario della Massucco raccoglie i pareri di donne di diverse parti del mondo, tra le quali l’India, ed entrano in un universo che spesso viene celato o non raccontato dai media tradizionali. I ritmi distesi e lenti del documentario, molto parlato, permettono alla regista di entrare in confidenza con delle persone che probabilmente senza la cinepresa non si sarebbero potute aprire. Possiamo quindi in questo caso dire che il video è servito alla regista quasi come una terapia in situazioni di forte blocco emotivo e psicologico.

Un film sui cinque colori dell’amore

VOGHERA, 8 marzo 2014. Festeggiare la donna vuol dire celebrarne l’energia, la tempra, il coraggio. Gli operatori del centro Adolescere per la particolare ricorrenza hanno scelto di proiettare sabato pomeriggio alle 17 il film documentario di Wilma Massucco “A mo(n)do nostro – La forza delle donne quando amano”. «Come ricorda l’allusione del titolo- ha spiegato l’autrice- in queste interviste c’è un mondo intero in cui si incontrano donne diverse per età e per cultura (tre sono italiane, due indiane), diverse nel modo di amare e nell’oggetto del desiderio: ad accomunarle, però, è una forza straordinaria, una forza che è la vera protagonista del film». Alle vicende di queste cinque donne, però, è difficile non pensare di aggiungere quella della regista che …..

A MO(n)DO NOSTRO – la recensione di Cinema Italiano

logo Cinema ItalianoFoto A MO(N)DO NOSTRO

 

A MO(n)DO NOSTRO, Bluindaco Prouctions©2013

Il documentario di Wilma Massucco mostra la vera forza della donna nell’amore.

 

 

La Vita Non Perde Valore – la recensione di Cinema Italiano

logo Cinema ItalianoDvd La Vita Non Perde Valore

 

La Vita Non Perde Valore, Bluindaco Productions©2012

Come in altre opere della regista Wilma Massucco, la sua sensibilità femminile le permette di entrare in confidenza con il soggetto e di raccogliere storie che raggiungono il cuore dello spettatore.

 

 

Pasolini inedito, film della Massucco – Giornale di Sicilia

Pasolini, Massucco a Palermo

 

 

Bellissimo il dibattito con il pubblico, nel dopo proiezione di A MO(n)DO NOSTRO a Palermo, nella prestigiosa Chiesa secentesca di S. Giovanni Decollato: interventi critici e appassionati, sia da parte degli uomini che delle donne. Grazie a tutti per la partecipazione, e ad Alina Petruzzella in particolare, per aver organizzato l’evento.

 

Qui a lato l’articolo pubblicato sul Giornale di Sicilia, 25/10/2013

 

 

 

A MO(n)DO NOSTRO vince la Menzione Speciale della Giuria al Mumbai Women’s International Film Festival

Foto MWIFF the winners

Special Mention Award al Mumbai Women’s International Film Festival 2013

Il documentario A Mo(n)do Nostro. La Forza delle Donne quando Amano ha ricevuto una menzione speciale al Mumbai Women’s Internatio​nal Film Festival, che si è svolto dall’8 al 13 ottobre 2013 nella città indiana.

Serata finale, le vincitrici!

 

Logo Immagine MWIFFSul Mumbai Mirror segnalazione per il documentario IN OUR OWN WAY

Sul Mumbai Mirror articolo sul Mumbai Women’s International Film Festival. Vengono segnalate in modo particolare 4 proiezioni, e una delle 4 è In Our Own Way / A MO(n)DO NOSTRO

 

 

Capitano d’azienda in rosa, su di lei un documentario

20130925_GAZZETTAMODENA_#MO_31

 

Nonantola (Modena). Graziella Alboresi ha rilanciato la fonderia “ereditata” dal marito. La sua storia raccontata nel cortometraggio Una Fonderia da Sogno e inserita nel documentario A MO(n)DO NOSTRO della regista Wilma Massucco.

Gazzetta di Modena, 25 settembre 2013, servizio di Claudia Benatti

 

 

 

Tanti riconoscimenti a Wilma Massucco, dagli Stati Uniti a un festival indiano

Interessanti i lavori di Wilma Massucco. Oltre al documentario A Mo(n)do Nostro e al documentario sui bambini soldato della Sierra Leone La vita non perde valore, c’è anche Giorni di miracoli e meraviglie, frutto del lavoro nel backstage del Biografilm Festival 2013 …

 

“Giorni di miracoli e meraviglie”, grazie a Vincent Paterson

vincent fb biografilm 2013-08-09-2199

 

Un grazie particolare a Vincent Paterson, il coreografo di Michael Jackson e Madonna, per l’apprezzamento del video Giorni di Miracoli e Meraviglie sulla sua pagina di Facebook.

 

 

 

 

 

 

La vita non perde valore sull'altare

Sull’altare della parrocchia di Massalubrense la proiezione de “La vita non perde valore”

Il Documentario “La vita non perde valore” è stato proiettato sull’altare della Parrocchia di Massalubrense –  Sorrento, lunedì 13 maggio 2013, ore 19.30 Il tutto grazie all’iniziativa di un giovane prete, Don Rito Maresca, che è stato capace di motivare i suoi parrocchiani con le parole e con il cuore: chiesa gremìta di gente, grandi e piccini hanno partecipato tutti con entusiasmo all’evento!

 

Al dibattito hanno preso parte la regista Wilma Massucco e Giorgio Beltrami, socio fondatore di FHM Italia Onlus Qui puoi leggere articolo di Lello Acone – La prima carità è l’educazione!

 

 

Recensioni della Scuola media I. Calvino – ex bambini soldato della Sierra Leone

Istituto Calvino Modena Logo

Gli studenti della scuola media Italo Calvino di Modena scrivono le loro recensioni sul Documentario LA VITA NON PERDE VALORE, dopo la proiezione e il dibattito realizzati a scuola, alla presenza degli insegnanti e della regista

 

 

 

 

Wilma Massucco su GIOIA – Vorrei un fidanzato (finalmente)

Caro Babbo Natale quest’anno vorrei ….. GIOIA No. 49/2012 Per maggiori informazioni sul Documentario FEMINA, Essere femmina in una prospettiva italo – indiana  clicca qui

 

 

 

Recensione del DIBATTITO con Padre Berton a Modena

Recensione del dibattito al Teatro Tempio di Modena, subito dopo la proiezione del documentario “La vita non perde valore” (Nostro Tempo, Sezione Incontri, No. 42/2012) – Sul palco la straordinaria partecipazione di: Padre GIUSEPPE BERTON (missionario saveriano da oltre 40 anni in Sierra Leone), ROBERTO RAVERA (psicologo), TERESA MARZOCCHI (Assessore alle politiche sociali Regione Emilia Romagna), WILMA MASSUCCO (regista).

Qui il Video del Dibattito: http://www.youtube.com/watch?v=4AiE9DMYon8

 

Intervista su NOSTRO TEMPO

Luca Barbari intervista Wilma Massucco sui contenuti e le finalità del Documentario La vita non perde valore (Nostro Tempo, no. 39, 4 novembre 2012 – Sezione Cultura)

 

«QUANDO UCCIDEVO MI MACCHIAVO LA FACCIA CON IL SANGUE DELLE VITTIME»

Lo sconvolgente Documentario – Su CULTURAeCulture.it un approfondimento del Documentario “La vita non perde valore” (a cura di Maria Ianniciello)

 

Vivere dopo l’orrore – LaSpeziaOggi

Gli ex bambini soldato della Sierra Leone raccontati da Wilma Massucco – di Claudia Bertanza

 

Su GLAMOUR – Lavoro fenomeni

Wilma Massucco su GLAMOUR, LAVORO FENOMENI di Monica Piccini (Glamour, Numero 247, Settembre 2012)

 

 

 

La vita non perde valore

a Sciacca Film Festival 2012,

con il Patrocinio de L’AltraSciacca

Proiezione del Documentario e, a seguire, incontro con l’autore

Sciacca (Ag), Arena Giardino, 27 agosto, ore 21

 

FRED, Film Radio Entertainment and Dialogue, The Festival Insider

Da Lampedusa in Festival, Intervista a Wilma Massucco, La vita non perde valore, ITA

 

 In vendita alla libreria del Porto Antico – Genova

Il Dvd del Documentario La vita non perde valore è in vendita anche alla Libreria del Porto Antico (Genova, Via del porto Antico 1). Esposto in vetrina e alla cassa. Prezzo di vendita: 15 Euro, IVA inclusa.

 

Il 20% degli incassi verrà destinato a FHM Italia Onlus

 

 

 Webdiocesi Chiesa Cattolica

Il faticoso recupero degli ex bambini soldato e di un’intera generazione

 

Recensione su Mondo e Missione

Un lavoro carico di umanità –  MONDO e MISSIONE

 

Un lavoro carico di umanità, la stessa che Padre Berton ha messo in campo per il recupero personale, familiare e collettivo di ex bambini soldato (mensile Mondo e Missione, Giugno 2012, p. 74 – recensione del Docu Film LA VITA NON PERDE VALORE a cura di Anna Pozzi)

Centro Pace Rachel Corrie e la Sierra Leone dei bambini soldato

La vita quotidiana di Padre Giuseppe Berton,  missionario saveriano,  e il suo lavoro di recupero di ex bambini soldato in Sierra Leone. E’ questo l’argomento della serata organizzata dal Centro Pace “Rachel Corrie” (Ovada, AL – 25 maggio 2012).

 

Dossier bambini soldato – Nigrizia

Dossier sui bambini soldato

Sul mensile Nigrizia, nell’ambito di un Dossier interamente dedicato ai bambini soldato, approfondimento del Documentario La vita non perde valore (a cura di Monica Piccini, Nigrizia, Numero di Maggio 2012, pag. 59 – 60). Leggi l’articolo

Ministero degli Affari Esteri, Cooperazione allo Sviluppo – Film sui bambini soldato

Un film-denuncia sull’uso dei minori nei conflitti, piaga ancora diffusa in molti paesi, e sull’attività di reinserimento sociale svolta, in Sierra Leone, da un missionario. La Cooperazione italiana ha in corso nel Paese africano un’iniziativa finalizzata proprio al sostegno di bambini e giovani in condizioni di particolare vulnerabilità.

Voci dal Branco, Scuola e Società – La vita non perde valore

Il Magazine delle scuole superiori di Modena pubblica le riflessioni sul Documentario La vita non perde valore, scritte da alcuni studenti del primo anno del Liceo scientifico Wiligelmo

Sierra Leone. Che fine hanno fatto i bambini soldato? | Informare per Resistere

Nel tempo dell’inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario!

Mondadori Sanremo sostiene il Dvd “La vita non perde valore”

La Libreria Mondadori di Sanremo declina ogni ricavo derivante dalla vendita del Dvd La vita non perde valore, ex bambini soldato in Sierra Leone (Bluindaco Productions © 2012).

Missionline – Pime (Pontificio Istituto Missioni estere) – Una speranza dopo il dramma

Padre Giuseppe Berton, missionario saveriano, aiuta gli ex bambini soldati d’Africa a ritornare ad una vita serena. Le vicende dei suoi ragazzi sono diventate un film.

Microfestival letterario di Alessandria – case history

Il Docu-Film La vita non perde valore diventa un Case History

Sulla copertina di Nigrizia

Nigrizia.it – Ex bambini soldato

Come vivono gli ex bambini soldato il reinserimento in famiglia e nella società civile? Come hanno superato – se ci sono riusciti – gli effetti dei traumi fisici e psicologici di brutali sevizie e minacce?

Popoli e Missione, rivista della CEI, Comitato Episcopale Italiano (Pontificie Opere Missionarie) – La vita non perde valore

Le storie degli ex bambini soldato recuperati da Padre Giuseppe Berton, dieci anni dopo la fine della guerra civile in Sierra Leone

MissioItalia – La vita non perde valore – Documentario su Padre Berton e gli ex bambini soldato della Sierra Leone

Al Family Homes Movement – FHM Italia Onlus – sarà devoluto il 20% degli incassi derivanti dalla vendita del film/ Dvd

vai alla scheda del film